MOvember. Immischiamoci.

Durante tutto il mese di Novembre 2016, lo IOV e il mondo del Rugby si uniscono per una serie di eventi rivolti al mondo della palla ovale per diffondere la cultura della prevenzione nell’ambito del tumore alla prostata e raccogliere fondi per sostenere la ricerca scientifica.

24 squadre di rugby, 12 appuntamenti, 10 città: questi i numeri di MOvember for IOV 2016, la campagna di sensibilizzazione, prevenzione e raccolta fondi sul tumore alla prostata, promossa dall’Istituto Oncologico Veneto durante mese di novembre in collaborazione con i rugbisti di tutta la Regione, da Verona a Treviso, passando per Vicenza e Padova, per Vittorio Veneto e Belluno.

MOvember nasce a Melbourne, Australia nel 2003, dalla fusione tra MOustache e November: i baffi che nel mese di novembre i rugbisti si lasciano crescere per richiamare l’attenzione sul tumore della prostata, la neoplasia maggiormente diffusa tra gli uomini. Dal 2014 l’iniziativa viene anche proposta dall’Istituto Oncologico Veneto in collaborazione con il movimento rugbystico regionale e nazionale, con un coinvolgimento sempre maggiore di squadre, atleti, federazioni.

In Veneto la campagna 2016  ha avuto inizio il 1° Novembre con il FlashBaffoMob, un’irruzione per le vie del centro di Padova dei giocatori di Roccia Rubano Rugby, Petrarca Padova, Valsugana Rugby e delle Valsugirls, le campionesse nazionali del rugby femminile.

La tappa finale del MOvember for IOV 2016 è fissata per il 23 novembre al Bar Caffè Diemme che, in collaborazione anche con Ki Sport Lifestyle Training, ospiterà,presso la sede di Strada Battaglia, l’Aperibaffo, con la partecipazione di Mauro Bergamasco, e in compagnia di Selvazzano Rugby, Roccia Rubano Rugby, Petrarca Rugby,  Valsugana Rugby e Rugby Monselice.

MOvember.Immischiamoci.

flyer-diemme